La Touring Car Cup, una disciplina eccellente e popolare ai FIA Motorsport Games

3 **September** 2019

La Touring Car Cup è sicura di creare un significativo interesse tra gli appassionati e i concorrenti nell’edizione 2019 dei FIA Motorsport Games di Roma.

In programma per l’1-3 novembre e con il vicino Circuito di Vallelunga ad ospitare l’azione in pista, l’evento vedrà i concorrenti provenienti da ogni parte del mondo sfidarsi per le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo in sei differenti categorie di gare. Il concetto trae ispirazione dall’edizione dello scorso anno della FIA GT Nations Cup, con la Touring car Cup che è tra le nuove aggiunte per il 2019.

Con una storia di oltre mezzo secolo, la disciplina è saldamente stabilita ed estremamente popolare in questo sport, sia a livello nazionale sia sul palcoscenico internazionale. Le vetture turismo sono in grado di correre in gruppo ad alta velocità non risparmiandosi sportellate, fornendo uno spettacolare intrattenimento. È anche la categoria che più ricorda le auto di tutti i giorni, aggiungendo interesse negli spettatori.

La recente creazione dei regolamenti TCR ha dato alla categoria nuova linfa vitale, con diversi campionati che in tutto il mondo hanno adottato la piattaforma e attratto griglie numerose. Come tale, il TCR è stato la scelta naturale per l’edizione di quest’anno dei FIA Motorsport Games. Il numero di auto idonee per correre è esteso, e questo dovrebbe assicurare un buon elenco di partecipanti che comprende una grande varietà di vetture. E, data la reputazione di gare ultra combattute, questo evento dovrebbe essere pieno di azione.

La competizione fornirà ai partecipanti un totale di tre ore di azione in pista. Queste cominceranno con due sessioni di prove libere della durata di 30 minuti, che permetteranno ai piloti di affinare l’assetto delle proprie vetture sui 4km del Circuito di Vallelunga. Successivamente, due turni di qualifiche della stessa durata stabiliranno l’ordine di partenza per le due gare.

La prima durerà 25 minuti +1 giro, mentre la seconda sarà sulla distanza di 30 minuti +1 giro. I primi dieci piloti di gara uno prenderanno punti, mentre nella seconda frazione saranno i primi quindici. La medaglia d’oro verrà assegnata al pilota che farà segnare il maggior numero di punti tra le due gare. In questo senso la Touring Car Cup sarà un mini campionato, in cui la consistenza  diventerà un aspetto importante del successo. Un pilota, infatti, non dovrà necessariamente vincere una gara in pista per prendere l’oro.

La Touring Car Cup correrà assieme alla GT Cup, Drifting Cup, F4 Cup, Karting Slalom Cup e Digital Cup nell’evento del 1-3 novembre. I risultati di ogni competizione contribuiranno a formare il medagliere, con la migliore nazione premiata col trofeo inaugurale FIA Motorsport Games durante la cerimonia di chiusura a Roma.