Rosso (Italia) ha battuto Germania e Finlandia per prendere la medaglia d’oro nella Formula 4 Cup

3 Novembre 2019

L’Italia prende il comando provvisorio del medagliere a metà dell’edizione inaugurale dei FIA Motorsport Games dopo che Andrea Rosso ha ottenuto la vittoria nella gara principale della Formula 4 Cup questa mattina.

 

Il tedesco Niklas Krutten e il finlandese William Alatalo hanno completato il podio sfruttando un periodo di safety car che ha fatto fallire le speranze di Ido Cohen, al comando per la maggior parte della gara.

 

L’israeliano è partito dalla pole position e ha controllato la prima metà di corsa, iniziata con l’asfalto bagnato che andava però asciugandosi.

 

Mentre le condizioni miglioravano, Rosso ha riavvicinato il leader, gestendo meglio le gomme. Dopo aver perso la pole in seguito alla penalità di ieri, il pilota italiano ha lasciato che Cohen prendesse 1.3s di margine, prima di raggiungerlo quando mancavano 10 minuti. I due hanno percorso diversi metri appaiati, sebbene l’israeliano abbia mantenuto il comando.

 

Il sorpasso è avvenuto alla fine del decimo passaggio, quando Cohen ha messo una ruota sulla sabbia all’uscita dell’ultima curva, permettendo a Rosso di scavalcarlo sul rettifilo di partenza e arrivo.

 

Un incidente simile ha avuto conseguenze ben peggiori per Nicolas Baert, che ha colpito il muro chiamando un periodo di safety car poco dopo.

 

Rosso è ripartito perfettamente quando mancavano solo tre minuti al termine della sessione, allungando immediatamente su Cohen che invece ha dovuto difendersi da Krutten. Il tedesco è partito dalla terza posizione, conservandola senza riuscire a mantenere lo stesso passo dei due avversari in vetta alla corsa, ma l’ingresso della safety car gli ha dato una seconda possibilità, che ha sfruttato al massimo, passando Cohen e mettendosi all’inseguimento di Rosso. A separarli sul traguardo solo sette decimi, con Krutten che ha fatto segnare il giro più veloce proprio nell’ultimo passaggio, aggiudicandosi il Pirelli Speed Hero Award.

 

La gara di Cohen è precipitata quando anche William Alatalo (Finlandia) lo ha superato. L’israeliano è poi scivolato in ottava posizione.

 

Luis Leeds (Australia) ha terminato ad appena un secondo dal podio in quarta posizione, mentre Reshad de Gerus (Francia) è risalito in top-5 dalla decima posizione.

 

Anche la spagnola Belen Garcia ha recuperato sei piazze per portarsi alle spalle di de Gerus e davanti a Laszlo Toth (Ungheria), che partendo quarto è transitato in undicesima posizione al termine del primo giro. Cohen, Lucca Allen (Irlanda) e Joao Rosate (Brasile) – hanno recuperato sette piazze rispetto alla griglia di partenza – completando la top-10.

 

Andrea Rosso: “Sono felicissimo! Sono venuto qui con alte aspettative. Volevo portare la bandiera italiana sul podio, ma non mi sarei aspettato di salire sul gradino più alto, sono davvero onorato. Devo ringraziare i miei genitori, che mi hanno sempre supportato, i miei amici a casa e ovviamente il mio ingegnere Guido e il mio meccanico Chris”.