Pothof e Van Loenen conquistano la medaglia d’oro nel Karting Slalom Cup per l’Olanda

3 Novembre 2019

Nina Pothof e Bastiaan van Loenen hanno ottenuto la medaglia d’oro nel Karting Slalom Cup ai FIA Motorsport Games, battendo i rivali del Belgio in una finale serrata.

 

Dopo la giornata di sabato solo otto nazioni sono rimaste in corsa per le medaglie, con soli tre round domenica per assegnare l’oro a Vallelunga.

 

Segnalata come favorita prima dell’evento – e poi nuovamente dopo la splendida prestazione di sabato – la Germania è stata esclusa ai quarti di finale dal Portogallo. L’equipaggio formato dai gemelli Matilde e Martim Fidalgo ha prevalso, seppur con il margine di 731 millesimi a separare le due nazioni nei tempi combinati.

 

L’Olanda ha invece battuto l’Austria grazie alla finalista del Girls on Track Challenge Pothof e al compagno Van Loenen, mentre il cammino della Russia è proseguito, con l’equipaggio composto da Olesia Vashchuk e Vladislav Bushuev che ha battuto la squadra croata composta da Stefani Mogorović e Sandro Ivanjko. Nei quarti di finale, il Belgio ha avuto la meglio della Bielorussia grazie a un’altra valida prestazione di Manon Degotte e Antoine Morlet.

 

La prima semifinale ha visto l’Olanda eliminare il Portogallo, con Pothof e Van Loenen che hanno trionfato con 19.430s di vantaggio. Il Belgio ha poi prenotato il proprio posto nella finale, battendo la Russia di 12.751s e raggiungendo l’Olanda per un derby del Benelux per la conquista della medaglia d’oro.

 

Prima della sfida finale, c’è stata in palio la medaglia di bronzo, con il confronto tra Portogallo e Russia. Nonostante avessero perso la possibilità di lottare per l’oro, Vashchuk e Bushuev non hanno abbassato la guardia, assicurando alla Russia una seconda medaglia ai FIA Motorsport Games dopo il bronzo di Ilia Fedorov nella Drifting Cup. Vashchuk ha fatto segnare il tempo migliore della contesa, completando il percorso in 52.504s senza penalità.

 

Discorso simile per la finale per la medaglia d’oro, che in un confronto ravvicinato ha visto Morlet dare prova di essere molto competitivo per il Belgio, facendo segnare l’incredibile tempo di 48.929s nel primo percorso. I piloti olandesi sono rimasti vicini, tuttavia, e grazie agli sforzi di Pothof e Van Loenen si sono aggiudicati la vittoria con il margine di 3.925s, sufficiente per regalare all’Olanda la prima medaglia d’oro dei FIA Motorsport Games.