Gavrilov vince l’oro nella Touring Car Cup per la Russia

3 Novembre 2019

Klim Gavrilov ha portato la Russia in cima al medagliere dei FIA Motorsport Games prima dell’ultima gara in programma, trasformando i punti conquistati nelle due manche della Touring Car Cup in oro. La vittoria in gara-2 di Gilles Magnus ha portato la seconda medaglia d’argento per il Belgio, mentre Mato Homola ha preso il bronzo per la Slovakia.

 

Due periodi di safety car e una leggera pioggia hanno giocato un ruolo importante nel rendere divertente e combattuta la seconda gara di Vallelunga, in cui Magnus ha brillato ottenendo la vittoria dalla pole position, costringendo Gavrilov a chiudere in piazza d’onore.

 

Un contatto al via tra l’Audi di Enrico Bettera, che ha stallato in griglia di partenza, e un incolpevole Luca Engstler, ha costretto la safety-car ad entrare in pista, lasciando solo 17 minuti al termine della corsa. Gavrilov, che ha mantenuto il secondo posto alla ripartenza, ha inizialmente respinto i numerosi attacchi di Tom Coronel, che aveva superato Homola all’esterno dell’ultima curva.

 

Dopo aver resistito con successo alla Honda, il russo ha potuto guadagnare due secondi di margine sul rivale.

 

Un secondo intervento della safety car a tre minuti dal termine è stato necessario per rimuovere la MG del Team China, ponendo le basi per un ultimo giro mozzafiato.

 

Mentre Magnus ha nuovamente allungato, Gavrilov ha dovuto contenere un rinvigorito Coronel, Homola e Rory Butcher (Regno Unito), risalito dalla decima posizione in griglia. È seguito un duello corpo a corpo in cui Coronel – aiutato da Magnus che ha rallentato Gavrilov – ha provato ogni trucchetto per aprire un varco.

 

I protagonisti del podio hanno battagliato fino alla bandiera a scacchi, dove Gavrilov è transitato con un solo decimo di vantaggio.

 

Butcher ha seguito Coronel con un distacco simile in quarta posizione, mentre Homola, con un secondo e un quinto posto, ha permesso alla Slovacchia di ottenere la prima medaglia della competizione.

 

John Filippi ha concluso un solido fine settimana con la sesta posizione in gara 2, prendendo il quarto posto assoluto per la Francia dopo aver battuto Jessica Backman (Svezia) e Juluis Adomavicius (Lituania).

 

Klim Gavrilov: “Vincere la medaglia d’oro per la Russia è una bellissima sensazione! Questo è un evento molto importante e sono felicissimo di aver vinto, contribuendo al medagliere della squadra. Alla fine la gara è stata molto combattuta – Tom [Coronel] stava spingendo molto – ma sono riuscito a resistere”.

 

Gilles Magnus: “È bello finire secondo, ma vincere era il mio obiettivo quando sono arrivato. Abbiamo avuto un difficile Q1, che ha compromesso le nostre chance nella prima corsa, anche se sono riuscito a recuperare il terzo posto partendo sesto. Nemmeno la vittoria in gara 2 è bastata per vincere l’oro. Klim ha fatto un ottimo lavoro questo fine settimana e vorrei congratularmi con lui”.

 

Mato Homola: “È stato davvero un ottimo fine settimana, in cui ho gareggiato con una nuova squadra – BRC – che vorrei ringraziare per l’ottimo lavoro fatto. Siamo stati la migliore Hyundai in griglia e abbiamo strappato una medaglia. Avrei certamente voluto vincere l’oro, ma il livello era molto alto. Abbiamo ottenuto il massimo in gara 1, mentre la seconda è stata più difficile”.